Vai ai contenuti

Menu principale:

Certicompetence


CertiCompetence nasce come idea progettuale nel 2010/2011, condivisa da più soggetti coinvolti inizialmente in forma occasionale per occuparsi di Formazione rivolta al mondo della scuola.



Nel corso del 2012, l'idea iniziale ha dato vita a un'alleanza non episodica di collaborazione tra i soggetti coinvolti che si è occupata di innovazione e ottimizzazione dei sistemi di apprendimento per la valorizzazione delle persone in ambito EQF : European Qualification Framework (Quadro europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente) nel territorio della Regione Campania e del Mezzogiorno d’Italia relativamente alle "Competenze trasversali ICT".

In particolare ha dedinito il Modello di Validazione “CerTICompetence”, ha attivato il servizio per la "Certificazione delle competenze" in area I.T.C. attraverso la validazione dei risultati dell’apprendimento basata sui i criteri dettati dal Centro europeo per lo sviluppo della formazione professionale.

La definizione del Modello di Validazione “CerTICompetence” ha richiesto le seguenti fasi di studio e di esecuzione:
• progettato e programmato dispositivi per la validazione rivolti a target di riferimento, ovvero competenze chiave nel settore ITC;
• adottato, costruito e sviluppato strumenti e supporti tecnici utili per facilitare e agevolare i processi di validazione;
• individuato strumenti per monitorare e valutare la qualità e l’efficacia dei dispositivi di validazione e la loro utilizzabilità e replicabilità;
per fornire all'utenza di riferimento (Istituzioni scolastiche-sedi formative) un servizio di certificazione esterna coerente con il programma di formazione svolto.

“CerTICompetence” ha rappresentato quindi una soluzione rispondente alle indicazioni Europee pubblicate da: MIUR-D.G. Affari internazionali-Ufficio IV –  Fondi Strutturali europei e nazionali per lo sviluppo e la coesione sociale. Prot. n.AOODGAI/8901 Roma, 20/07/2011 che prevedeva l'obbligo di far partecipare i corsisti, a fine corso, a esami per una certificazione informatica coerente con il programma di formazione. La definizione del servizio CerTICompetence ha previsto una lunga, dettagliata ed accurata fase di interlocuzione e confronto con i principali organismi istituzionali preposti:

La conduzione delle attività affidateci da Istituzioni Scolastiche ci ha consentito di:
• acquisire suggerimenti e informazioni preziose per ideare, progettare, sperimentare ed implementare un sistema/dispositivo di validazione;
• sviluppare un approccio metodologico, un linguaggio e codici descrittivi condivisi al fine di ridurre a minimo comune denominatore le diverse esperienze e prassi di validazione che, a vario titolo e in differenti contesti, vengono avviate in Italia, sia a livello privato, sia nell’ambito di specifici programmi europei, sia nell’ambito dei sistemi del mercato del lavoro e del privato sociale;
• utilizzare la piattaforma (Va.Li.Co.- Isfol) per progettare pratiche di validazione ed apprendere le tecniche ed i modelli di riferimento;
• integrare nel processo l'utilizzo del portale Euro e-Portfolio che rappresenta la soluzione alla necessità di documentare e pubblicare le conoscenze, le abilità, le competenze e le qualifiche di ciascun cittadino europeo e allo stesso tempo uno strumento per trasferire la valutazione, il riconoscimento, l’accreditamento e la certificazione delle conoscenze, delle competenze, delle capacità e delle qualifiche di ciascun cittadino europeo da un sistema educativo, formativo e professionale europeo all’altro.


Per la conduzione delle attività è stato adottato "Assesment CerTIcompetence" per validare e Certificare le competenze per l'utilizzo della LIM e per l'utilizzo del tablet nella didattica, oltre che per gli incarichi affidati da Istituzioni Scolastiche anche per Docenti o aspiranti tali che si son rivolti autonomamente alla nostra organizzazione.
Le azioni sono sempre state condotte da una commissione mista identificata e nominata di volta in volta in coerenza alle competenze da validare e certificare.

Il processo di validazione definito con la consulenza di Isfol venne definito sulla base delle indicazioni europee e della gran parte delle esperienze già realizzate, il processo di validazione delle competenze fu quindi strutturato in 4 fasi tra loro interdipendenti e sequenziali.


L'esperienza maturata ha consentito di definire una vera e propria rete di rapporti che nel Dicembre del 2012 si è costituita come Touch_M.E. , una forma associativa tra più soggetti giuridici diversamente coinvolti che cooperano, conservando ognuno la propria autonomia, per condividere azioni formative, con particolare riferimento a quelle rivolte al mondo della scuola.


Touch_M.E. ha quindi avviato il Progetto CerTic Academy


che ritenuto qualitativamente valido, ha ottenuto il patrocinio dalla Regione Campania
Assessorato al Lavoro e Formazione Prot . n 294/SP DEL 24/03/2015

Nel 2015, l’Ente è stato accreditato dal M.I.U.R. - Uff. VI - Dipartimento per il sistema di istruzione e formazione del personale della scuola ai sensi della DM 90/2003 e nel 2016 l’Ente ha ottenuto l’adeguamento al DM 170/2016.




Il progetto CerTic Academy ha fin da subito suscitato ampio consenso e dal 2017, le azioni formative condotte, vengono proposte a Istituzioni Scolastiche e a docenti per autonoma iniziativa sull'intero territorio nazionale. Nel 2017, Touch_M.E. ha allestito un Laboratorio di Ricerca Azione Permanente dove vengono sperimentate e testate soluzioni tecnologiche per la didattica innovativa e svolti Seminari e Workshop rivolti al personale docente. Presso il Laboratorio vengono anche condotti, su richiesta, percorsi di Alternanza Scuola Lavoro rivolti a studenti.


Torna ai contenuti | Torna al menu